Il 27 dicembre gli ultimi spettacoli teatrali del 2016 della Fondazione Molise Cultura

Share: La programmazione teatrale 2016 promossa da Fondazione Molise Cultura, in collaborazione con la Regione […]

La programmazione teatrale 2016 promossa da Fondazione Molise Cultura, in collaborazione con la Regione Molise e Mibact, si conclude martedì 27 dicembre con due spettacoli in cartellone ad Isernia e Guglionesi. All’Auditorium Unità d’Italia di ISERNIA ore 21.00 ‘MARCO POLO’, tratto da “le città invisibili” di Italo Calvino con MARCO CALDORO – GIORGIO CARECCIA – DONATO ARCANO. Al Teatro Fulvio di GUGLIONESI ore 21,00, ‘MI CHIAMO RACHEL CORRIE’ con MARIA LAURA CASELLI

 

MARCO POLO

 

Lo spettacolo è liberamente tratto da Le città invisibili di Italo Calvino. Nella disputa tra Polo e Kan, le memorie di Marco compongono l’impianto intorno al quale i racconti delle città lontane diventano report sui luoghi del presente. Una mappa dove s’incrociano teatro e melodramma, cultura orale e scrittura, parola e suoni, forme e linguaggi contemporanei.

 

MI CHIAMO RACHEL CORRIE

 

Rachel è una ragazza americana, di Olympia, Washington, che nel 2003 decise di unirsi all’ISM: International Solidarity Movement, movimento palestinese impegnato a resistere all’occupazione israeliana usando i metodi e i principi dell’azione-diretta non violenta. Poco tempo dopo il suo arrivo a Gaza, Rachel venne brutalmente uccisa da un bulldozer israeliano mentre cercava di difendere la casa di un medico palestinese usando il suo corpo come uno scudo umano. La sua vita venne stroncata a soli 23 anni.