Amministrative 2015, pubblicati i fac-simile delle schede. Tra due giorni alle urne, da domani silenzio elettorale

La direzione Centrale dei Servizi elettorali del ministero dell’Inteno ha pubblicato ufficialmente i Fac-simile delle schede di votazione per le elezioni comunali (foto in copertina).
Sono tre i modelli di scheda suddivisi in base al numero di abitanti residenti nei comuni al voto:

Comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti
Comuni con popolazione compresa tra 5.000 e 15.000 abitanti
Comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti

Mancano appena 2 giorni alla chiamata alle urne. Oggi, 29 maggio, ultimi comizi, presentazioni e comunicazioni politiche. Silenzio elettorale per la giornata di domani, 30 maggio, e per la data in cui recarsi alle urne, 31 maggio. Scrutini immediatamente dopo le operazioni di voto. Ecco come si vota.

Si vota dalle 7.00 alle 23.00 di domenica 31 maggio. Per esprimere la propria preferenza bisogna avere con sé un documento di riconoscimento in corso di validità e la tessera elettorale.

Sono 19 i comuni molisani dove domani si vota per eleggere i nuovi sindaci e le nuove amministrazioni locali. La sfida più attesa è quella di Montenero Di Bisaccia, il centro con il maggiore numero di abitanti tra quelli interessati dalla tornata elettorale e soprattutto paese natale di Antonio Di Pietro. Qui il neonato movimento che fa capo all’ex pm, il ‘Molise di tutti’, si è schierato con il sindaco uscente Nicola Travaglini, cinque anni fa eletto col centrodestra.
Si ricorda che i comuni al voto in Molise sono 11 in provincia di Campobasso e 8 in quella di Isernia.

Provincia di Campobasso: Bonefro, Casalciprano, Cercepiccola, Lupara, Montenero di Bisaccia, Pietracatella, Pietracupa, Provvidenti, Roccavivara, San Giuliano del Sannio, San Polo Matese.

Provincia di Isernia: Acquaviva d’Isernia, Chiauci, Montenero Valcocchiara, Poggio Sannita, Pozzili, Roccasicura, Sant’Angelo del Pesco, Sesto Campano.


SPECIALE AMMINISTRATIVE 2015: TUTTE LE LISTE E I CANDIDATI COMUNE PER COMUNE

(fonte video: Ministero dell’Interno)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.