Anniversario Trattati di Roma, nuovo appello del Movimento Federalista Europeo a Comuni e Province: ‘Progetto di unificazione parte dal basso’

Share: Riceviamo e pubblichiamo la nota del Movimento Federalista Europeo di Termoli: “L’Europa si costruisce […]

Riceviamo e pubblichiamo la nota del Movimento Federalista Europeo di Termoli:

L’Europa si costruisce dal basso se vogliamo che sia lo scrigno della democrazia, dell’eguaglianza, dell’inclusione e del progresso che sogniamo. Viviamo tempi delicati in cui politica ed istituzioni vengono messe in discussione e, a gran voce, si chiede una nuova organizzazione istituzionale capace di raccogliere le istanze dei cittadini di tutto il continente europeo. Il progetto di Europa che, da federalisti europei, portiamo avanti è diverso dall’attuale UE, vogliamo cambiare. Crediamo che il progetto della federazione dell’Europa debba cominciare ora e dal basso, dovrà essere sentito da cittadini e amministratori a tutti i livelli, a partire da quello comunale, il più vicino ai cittadini. Chiediamo che la politica inizi a fare proposte programmatiche serie sul futuro dell’Europa portando il contraddittorio anche nelle elezioni amministrative. Il Movimento federalista Europeo di Termoli ha proposto a molti Comuni della regione ed alle due Province di esprimersi a favore di questo progetto in occasione della celebrazione dei 60 anni dei trattati di Roma. Purtroppo registriamo solo l’adesione di due comuni, Termoli e Mafalda che con proprie delibere di giunta si sono espressi a sostegno del progetto federale europeo auspicando che i capi di Stato e di Governo che si riuniranno a Roma il 25 marzo approvino una roadmap per rilanciare e completare l’unita economica e politica dell’Europa e a sostegno della manifestazione organizzata per chiedere al Governo italiano di battersi, in caso di passaggio ad un’Europa a due velocità, affinchè tutti i paesi dell’Eurozona facciano parte del gruppo di testa che si verrà a creare ed infine di adoperarsi affinchè il 60° anniversario dei trattati di Roma diventi un’occasione di svolta per la storia europea, per superare gli attuali trattati puntando all’Europa federale per realizzare il progetto di Ventotene. Il movimento federalista europeo di Termoli ringrazia di cuore il sindaco di Termoli Angelo Sbrocca e il sindaco di Mafalda Egidio Riccioni per la determinazione di schierare le due amministrazioni verso un progetto politico nuovo e lungimirante. Ringrazia inoltre il Presidente del consiglio di Termoli che con proprio comunicato ha espresso la sua adesione al progetto federalista e alla manifestazione del 25 marzo. Gli Stati Uniti d’Europa si costruiscono partendo dai cittadini solo così sarà possibile creare, insieme, un destino comune. Il nostro impegno sarà volto ad inserire i cittadini del Molise tra i promotori di questo entusiasmante percorso“.