Ci siamo trasferiti su molisetabloid.com

Gentili utenti,
Molise Tabloid si rinnova. Da lunedì 27 marzo 2017 una nuova piattaforma ospita la nostra testata, presentando solo parzialmente una grafica diversa rispetto a quella precedente. Due gli obiettivi di questa scelta, divenuta ormai necessaria: arginare una serie di problematiche che non hanno garantito il corretto funzionamento del sito nelle ultime settimane (e per tale motivo ci scusiamo con voi); adeguare la piattaforma a nuove esigenze, fra cui ad esempio la progettazione di una versione ‘mobile’ adatta a dispositivi come gli smartphone. Per accedere a Molise Tabloid, cambierà poco o nulla. Nei prossimi giorni, collegandovi a www.molisetabloid.it verrete automaticamente reindirizzati a www.molisetabloid.com (servizio garantito entro le 48 ore successive alla messa online della nuova piattaforma) oppure, se preferite, potrete digitare direttamente l’indirizzo web www.molisetabloid.com. Sui social network, invece, compariranno direttamente i link del nuovo sito. L’attuale piattaforma (molisetabloid.altervista.org) sopravviverà come archivio storico, accessibile sul nuovo sito attraverso un banner laterale apposito. Scusandoci per il disagio e ringraziandovi per la vostra fedeltà, vi invitiamo a continuare a seguirci ed eventualmente a segnalarci suggerimenti circa la nuova grafica.

Gravissimo frontale sulla Casilina, perde la vita la molisana Rosa Santucci. Ferite altre tre persone. Le indagini della stradale

– Grave incidente a Pignataro Maggiore, nel Casertano, dove una donna di 66 anni, molisana e’ morta. Rosa Santucci, è deceduta dopo che la vettura su cui viaggiava si è scontrata frontalmente con un’altra auto con a bordo tre persone, rimaste ferite. Rosa Santucci è  originaria di Pizzone. L’episodio è avvenuto sulla statale Casilina, che, come riferito dall’Anas, è stata chiusa per permettere ai mezzi del 118 di soccorrere i feriti e alla Polizia Stradale di effettuare i rilievi. Dai primi accertamenti è emerso che l’auto della donna, per cause ancora da chiarire, ha invaso l’opposta corsia di marcia urtando la vettura che sopraggiungeva. (Fonte Ansa).

Amministrative 2016. Lo spoglio in diretta e gli eletti sindaci comune per comune nella provincia di Isernia. Affluenza: 59,83%

Sono 18 i comuni in provincia di Isernia in cui nella giornata di domenica 5 giugno si è votato per eleggere gli amministratori cittadini. Di seguito i sindaci eletti secondo il risultato delle urne. (dati in aggiornamento)

 

Isernia

SARA FERRI 2,58%
(Sinistra per Isernia)
COSMO TEDESCHI 13,50%
(Progetto per Isernia, Officina delle Idee per Isernia, Isernia civica Tedeschi sindaco, Uniamoci per Isernia, Unione di Centro – Cittadini per Isernia)
EMILIO IZZO 3%
(Isernia Domani)
RITA FORMICHELLI 17,88%
(Isernia Prima di Tutto, Pd, La Città Nuova)
GIACOMO D’APOLLONIO 25,65%
(Insieme per il Molise, Fratelli d’Italia, Isernia in Comune)
GABRIELE MELOGLI 19,63%
(Alleanza per il Futuro Melogli sindaco, Forza Italia, Italia in Comune – Melogli per una Isernia unica, Noi con Salvini)
MINO BOTTIGLIERI 8,55%
(Movimento 5 Stelle)
STEFANO TESTA 4,47%
(Persone e Idee per Isernia)
LUCIO PASTORE 4,69%
(Pensiero Libero)

*Alle 14.57

Agnone

MICHELE CAROSELLA – Nuovo Sogno Agnonese 38,405%
LORENZO MARCOVECCHIO – Insieme per Agnone 39,70%
VINCENZO SCARANO – Agnone identità futuro 22,24%

Eletto sindaco Lorenzo Marcovecchio
(guarda i risultati qui)

 

Acquaviva d’Isernia

Eletto sindaco Francesca Petrocelli
(guarda i risultati qui)

 

Bagnoli del Trigno

Eletto sindaco Angelo Camele
(guarda i risultati qui)

 

Cantalupo nel Sannio

Eletto sindaco Achille Caranci
(guarda i risultati qui)

 

Capracotta

Eletto sindaco Candido Paglione
(guarda i risultati qui)

 

Carpinone

Eletto sindaco Pasquale Colitti
(guarda i risultati qui)

 

Castel San Vincenzo

Eletto sindaco Marisa Margiotta
(guarda i risultati qui)

 

Chiauci

Eletto sindaco Alessandro Di Lonardo
(guarda i risultati qui)

 

Colli a Volturno

Eletto sindaco Emilio Incollingo
(guarda i risultati qui)

 

Conca Casale

Eletto sindaco Luciano Bucci
(vedi i risultati qui)

 

Forlì del Sannio

Eletto sindaco Roberto Calabrese
(guarda i risultati qui)

 

Pesche

Eletto sindaco Ido De Vincenzi
(guarda i risultati qui)

 

Pescolanciano

Eletto sindaco Manolo Sacco
(guarda i risultati qui)

 

Pizzone

Eletto sindaco Letizia Di Iorio
(guarda i risultati qui)

 

Roccamandolfi

Eletto sindaco Giacomo Lombardi
(guarda i risultati qui)

 

San Pietro Avellana

Eletto sindaco Francesco Lombardi
(guarda i risultati qui)

 

Santa Maria del Molise

Eletto sindaco Costantino Kniahynicki
(guarda i risultati qui)

Amministrative 2016. Pizzone, liste e candidati

Corsa a due per le elezioni amministrative a Pizzone.

 

LETIZIA DI IORIO – Per il paese

Levio D’Avanzo
Carmine Marra
Gallo Cristino
Veronica Di Cristofano
Elia Carlo Notardonato
Luigi Barletta

 

VINCENZO DI CRISTOFANO – Per Pizzone con voi

Giosuè Di Benedetto
Antonio Savaiano
Elisa Rossi
Pasquale Di Silvio
Renato Di Cianni
Sonia Santucci
Antonio Iacovetti

Amministrative 2016 in Molise – I comuni al voto: liste e candidati

COMUNI AL VOTO IN PROVINCIA DI CAMPOBASSO

baranello stemma

Baranello

bojano stemma

Bojano

campochiaro stemma

Campochiaro

Civitacampomarano-Stemma

Civitacampomarano

guardiaregia stemma

Guardiaregia

matrice stemma

Matrice

molise stemma comune

Molise

morrone del sannio stemma

Morrone

portocannone stemma

Portocannone

San Biase stemma

San Biase

san massimo stemma

S. Massimo

sepino stemma

Sepino

ururi stemma

Ururi

macchiavalfortore stemma

Macchia Valfortore

san giacomo degli schiavoni stemma

S. Giacomo degli schiavoni

speciale amministrative 2016

[banner size=”468X60″]

COMUNI AL VOTO IN PROVINCIA DI ISERNIA

stemma-di-Agnone

Agnone

cantalupo stemma

Cantalupo

capracotta stemma

Capracotta

carpinone-stemma

Carpinone

chiauci stemma

Chiauci

stemma isernia

Isernia

conca casale stemma

Conca Casale

pesche stemma

Pesche

pescolanciano stemma

Pescolanciano

pizzone stemma

Pizzone

stemma-forli-del-sannio

Forlì

stemma-roccamandolfi

Roccamandolfi

Acquaviva_d'Isernia-Stemma

Acquaviva d’Isernia

colli a volturno stemma

Colli a Volturno

bagnoli del trigno stemma

Bagnoli del Trigno

Castel_San_Vincenzo-Stemma

Castel S. Vincenzo

comune di san pietro avellana

S. Pietro Avellana

stemma-santa-maria-del-molise

S. Maria del Molise

Alta formazione politica, due giovani amministratrici molisane premiate da Italiadecide

Due giovani amministratrici molisane “premiate” dall’associazione Italiadecide. Giada Reale, 22enne consigliere comunale di Riccia e Letizia Di Iorio, 34enne sindaco di Pizzone, hanno partecipato al prestigioso corso di alta formazione politica, chiamato “Scuola per la Democrazia”, promosso annualmente dall’associazione Italiadecide. Letizia Di IorioUn’associazione che vanta tra i soci promotori nomi del calibro di Giuliano Amato, Gianni Letta, Massimo Luciani, Pier Carlo Padoan, Giulio Tremonti e Luciano Violante. Il corso è organizzato in collaborazione con la Presidenza del Consiglio Regionale della Valle d’Aosta e si è svolto nello scorso autunno. Il prossimo 21 marzo, a Montecitorio, Italiadecide presenterà invece il consueto rapporto annuale, frutto dell’attività dell’anno trascorso e delle sollecitazioni che i giovani amministratori hanno avanzato durante il corso, portando alla ribalta nazionale le problematiche dei rispettivi territori. Il corso è particolarmente selettivo: vi partecipano infatti solo 45 giovani amministratori (under 35) provenienti da tutta Italia, sulla base di una rigida selezione. I seminari hanno affrontato il tema della difesa e del buon governo del territorio, sostenibile ed orientato allo sviluppo economico, nella particolare prospettiva degli enti locali. Approfonditi argomenti specifici quali la complessità di un sistema di tutele differenziate, sovraordinato ai poteri pianificatori comunali; gli strumenti di valutazione preventiva degli impatti ambientali e le competenze tecniche necessarie agli enti locali per svolgere tali funzioni con efficacia; la prevenzione del dissesto idrogeologico e la velocizzazione degli interventi di ripristino a seguito di calamità naturali; il dibattito in corso – e le connesse iniziative parlamentari – sulle più efficaci metodologie per una sistematica riduzione dello spreco della risorsa suolo. In cattedra nomi di sicuro prestigio: da Alessandro Palanza (Consigliere di Stato), a Franco Karrer (Presidente del consiglio superiore dei lavori pubblici), da Fabrizio Curcio (capo dipartimento protezione civile), a Luciano Violante con intervento conclusivo del Ministro Maurizio Martina. Durante i corsi i giovani amministratori hanno anche avanzato proposte e esplicitato i problemi del loro territorio. Il tutto è confluito nel rapporto 2016 di Italiadecide che verrà presentato domani, lunedì 21 marzo, a Montecitorio, alla presenza del Presidente della Repubblica e dei Presidenti di Camera e Senato e del Ministro Madia.

Bianco risveglio per il Molise, le previsioni meteo: ‘Continuerà a nevicare’. Ecco le scuole chiuse domani

neve 2016 2 (4)Un bianco risveglio per il Molise quello di questa mattina, domenica 17 gennaio, dopo che per giorni gli esperti meteo avevano annunciato imminenti nevicate. Circa 20 centimetri hanno coperto Campobasso e dintorni, l’area matesina, della Valle del Tammaro, del Molise centrale, del Fortore, dell’isernino, dell’alto Molise e delle zone circostanti.
Mezzi spazzaneve e spargisale al lavoro per garantire la viabilità che ha subito lievi rallentamenti. Si raccomanda precauzione e molta attenzione alla guida.
Le previsioni meteo annunciano ulteriori nevicate almeno nelle prossime 24 ore con la coltre bianca che potrebbe arrivare anche a 50 centimetri. Dando uno sguardo alle temperature, nel campobassano il termometro segnerà tra i -1 e i -10 gradi. Più caldo nell’isernino dove la colonnina di mercurio oscilla tra i 2 e i -10 gradi. Leggere spolverate anche in basso Molise ma le temperature restano “alte”, tra i 3 e gli 8 gradi.
Intanto giungono le prime comunicazioni ufficiali da parte dei comuni che per la giornata di domani, lunedì 18 gennaio, hanno disposto la chiusura delle scuole. Di seguito l’elenco (in fase di aggiornamento):

Acquaviva Collecroce
Agnone
Bagnoli del Trigno
Baranello
Belmonte del Sannio
Bonefro
Busso (chiusura disposta anche per martedì 19 gennaio)
Carovilli
Campobasso
Campodipietra
Campolieto
Capracotta
Carovilli
Casacalenda
Castellino del Biferno
Castelmauro
Castropignano
Cercemaggiore
Cercepiccola
Civitanova del Sannio
Colletorto
Ferrazzano
Fossalto
Frosolone
Gambatesa
Gildone
Guardiaregia
Jelsi
Larino
Limosano
Macchiagodena
Macchia Valfortore
Mafalda (chiusura disposta anche per martedì 19 gennaio)
Matrice
Mirabello Sannitico
Miranda
Monacilioni
Montagano
Montecilfone
Montefalcone nel Sannio
Montenero di Bisaccia
Montorio nei Frentani
Morrone del Sannio
Oratino
Palata
Petrella Tifernina
Poggio Sannita
Riccia
Ripalimosani
Ripabottoni
Roccavivara
Rotello
Salcito
San Felice del Molise
San Giuliano del Sannio
San Giuliano di Puglia
Sant’Elia a Pianisi
Santa Croce di Magliano
Sepino
Spinete
Tavenna
Torella del Sannio
Toro
Trivento
Tufara
Ururi
Vastogirardi
Vinchiaturo

Sospese anche tutte le attività didattiche nelle sedi universitarie di Campobasso, Pesche e Termoli.
Le lezioni riprenderanno regolarmente il giorno martedì 19 gennaio, salvo eventuali ulteriori necessità in relazione alle condizioni climatiche. Sarà data tempestiva comunicazione, anche a seguito delle attività di verifica in merito ad eventuali danni subiti dagli edifici in relazione alle scosse sismiche registrate nei giorni scorsi. Sarà pertanto consentito l’accesso alle strutture dell’università (sedi di Campobasso, Pesche e Termoli) soltanto al personale docente e tecnico-amministrativo.

GALLERIA FOTOGRAFICA (La foto in evidenza in copertina è tratta da Facebook – Paolo D’Errico)

Due lievi scosse di terremoto in basso Lazio si fanno sentire anche in Molise

Due leggeri tremori, il primo di Magnitudo 2.6 registrato il 26 dicembre e il secondo di 2.0 verificatosi oggi, 30 dicembre, alle 15.08, entrambi con epicentro in basso Lazio, nei pressi di Frosinone. Le due scosse, come riportato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, hanno interessato anche le vicine regioni Campania e Molise. I lievi fenomeni sismici hanno raggiunto infatti, nel caso della nostra regione, anche i comuni di Conca Casale, Filignano, Pizzone e Scapoli tutti distanti circa 20 km dall’epicentro. Il tremore verificatosi nel giorno di Santo Stefano si era sviluppato poco prima della mezzanotte a 8 km di profondità mentre il piccolo terremoto odierno ha trovato origine a 9 km di profondità.

On line il sito internet dei Borghi della Lettura. E il network arriva anche in Sardegna

Un altro importantissimo passo in avanti per il network culturale “Borghi della Lettura”. Da oggi è on line il sito internet www.borghidellalettura.it . Un nuovo punto di riferimento virtuale per coloro i quali intendano avere informazioni utili sul network che unisce già cinque regioni, tutte del Mezzogiorno e cioè: Molise, Abruzzo, Campania, Puglia e da ultima anche la Sardegna, grazie all’adesione arrivata dall’Associazione “Orizzonti di Speranza” che opera a Cagliari. In Molise sono nove i Comuni che hanno abbracciato l’iniziativa, vale a dire: Baranello, Casacalenda, Cerro al Volturno, Civitacampomarano, Fornelli, Guardialfiera, Larino – Centro Culturale Afra, Montagano, Pizzone. Il portale è organizzato in modo chiaro e semplice, con sezioni riguardanti il “progetto, i borghi, chi siamo, contatti, eventi e gallery”.
Alla realizzazione del sito internet hanno collaborato Laura D’Ambrosio e Francesco Bonomolo, giovani creativi che hanno deciso di restare in Molise e di investire su idee innovative finalizzate a sviluppare il Molise sotto l’aspetto turistico e culturale.

Volturniadi 2015, Scarabeo: ‘Sport, divertimento e promozione turistica’

Il 7 agosto 2015 è previsto l’inizio delle “Volturniadi 2015”, manifestazione organizzata da alcuni Comuni della Valle del Volturno, il consigliere regionale Massimiliano Scarabeo elogia gli organizzatori: “va sottolineato l’impegno degli organizzatori per l’aiuto che le “Volturniadi” possono dare allo sviluppo del nostro territorio. L’idea di unire le forze e superare gli sterili campanilismi che spesso isolano le comunità, ha portato i Comuni di Rocchetta, Cerro, Scapoli, Castel San Vincenzo e Pizzone, a raggiungere l’obiettivo di gettare le basi per uno sviluppo turistico-culturale della Valle del Volturno. Le “Volturniadi” oltre ad essere un appuntamento di sport e puro divertimento, sarà un’occasione importante per dare a questa parte di territorio Pentro, un’ampia visibilità non soltanto entro i confini regionali. Il turismo, su cui il Molise deve puntare molto, passa anche attraverso questo tipo di manifestazioni che rappresentano una spinta all’incremento della promozione del nostro territorio, per questo motivo, va ampiamente evidenziato l’impegno degli organizzatori che non si sono risparmiati e nello stesso tempo va confermata la disponibilità della Regione Molise nel sostenere queste manifestazioni.