Ci siamo trasferiti su molisetabloid.com

Gentili utenti,
Molise Tabloid si rinnova. Da lunedì 27 marzo 2017 una nuova piattaforma ospita la nostra testata, presentando solo parzialmente una grafica diversa rispetto a quella precedente. Due gli obiettivi di questa scelta, divenuta ormai necessaria: arginare una serie di problematiche che non hanno garantito il corretto funzionamento del sito nelle ultime settimane (e per tale motivo ci scusiamo con voi); adeguare la piattaforma a nuove esigenze, fra cui ad esempio la progettazione di una versione ‘mobile’ adatta a dispositivi come gli smartphone. Per accedere a Molise Tabloid, cambierà poco o nulla. Nei prossimi giorni, collegandovi a www.molisetabloid.it verrete automaticamente reindirizzati a www.molisetabloid.com (servizio garantito entro le 48 ore successive alla messa online della nuova piattaforma) oppure, se preferite, potrete digitare direttamente l’indirizzo web www.molisetabloid.com. Sui social network, invece, compariranno direttamente i link del nuovo sito. L’attuale piattaforma (molisetabloid.altervista.org) sopravviverà come archivio storico, accessibile sul nuovo sito attraverso un banner laterale apposito. Scusandoci per il disagio e ringraziandovi per la vostra fedeltà, vi invitiamo a continuare a seguirci ed eventualmente a segnalarci suggerimenti circa la nuova grafica.

Memoria storica in chiave turistica, tour nei luoghi simbolo della seconda guerra mondiale fra Molise e Abruzzo

Un tour alla scoperta dei luoghi simbolo della Seconda Guerra Mondiale lungo la linea Gustav e la linea Bernhardt tra Molise e Abruzzo. Con questo obiettivo finalizzato a valorizzare la memoria storica e miliare in chiave turistica, l’Associazione culturale San Giacomo UnicaMente di San Giacomo degli Schiavoni in collaborazione con il network “Parco Storico della Linea Bernhardt”, ideato dai giornalisti molisani Roberto Colella e Davide Vitiello, promuove per domenica 26 Marzo un tour nell’alta valle del Volturno e nel vicino Abruzzo, nei quali ancora viva è la memoria dei tragici avvenimenti legati al secondo conflitto mondiale. Lungo l’intera giornata saranno questi i luoghi interessati dal tour storico: Venafro con il suo caratteristico centro storico, il Museo militare Winterline e il Castello Pandone (foto). A seguire ci si sposterà alla volta di Rocchetta al Volturno con la visita al museo a cielo aperto di Castelnuovo al Volturno, centro interamente distrutto per scopi cinematografici durante i bombardamenti alleati del 1944. Subito dopo la pausa pranzo il tour proseguirà alla volta di Scontrone, incantevole borgo della provincia dell’Aquila, dove all’interno del locale museo verrà proiettato un filmato inedito sull’eccidio dei “Limmari” compiuto il 21 Novembre 1943 dai nazifascisti a Pietransieri, frazione montana di Roccaraso. Pietransieri, dal 1967 medaglia d’oro al valor militare, sarà l’ultima tappa del tour storico. Nella parte alta del borgo è situato il Mausoleo di Pietransieri dove riposano le 128 vittime civili, tra cui numerosi bambini, della brutale rappresaglia compiuta dall’esercito tedesco in ritirata.
Per info e prenotazioni al tour è possibile visitare la pagina facebook https://www.facebook.com/sangiacomounicamente oppure inviare una mail a
sangiacomounicamente@gmail.com o contattare i seguenti recapiti: Antonio 389-2707236; Angela 347-0517958.

Fondi europei per progetti specifici, due incontri pubblici promossi dai 5 Stelle

Fondi europei e nuove risorse, sarà questo il focus dei due incontri pubblici previsti in Molise  promossi dal Movimento 5 Stelle nel week-end. Gli eventi si terranno sabato 18 febbraio a Palata, presso la sala consiliare di via Pertini, con inizio alle ore 18 e domenica 19 febbraio a Rocchetta a Volturno, presso il Museo internazionale delle Guerre Mondiali, sempre alle ore 18. Saranno presenti i portavoce M5S in Consiglio regionale Patrizia Manzo e Antonio Federico, la promotrice degli eventi Daniela Aiuto, portavoce M5S al Parlamento Europeo con il gruppo Efdd (Europa della Libertà e della Democrazia diretta) e l’europrogettista Andrea Boffi. Gli incontri serviranno a chiarire tutti gli aspetti legati ai fondi europei diretti e indiretti, ovvero le sovvenzioni destinate a progetti specifici collegati alle politiche dell’Unione europea, sui quali c’è ancora molta disinformazione. Tali fondi sono una risorsa, sono soldi dei cittadini, rappresentano una risposta concreta ai bisogni dei più e chiunque deve avere la possibilità di accedervi. Quindi i convegni saranno importanti per tutti, in particolare per imprenditori, artigiani, commercianti e amministratori locali alla ricerca di nuove risorse. Gli ospiti spiegheranno come districarsi tra i diversi tipi di fondi dando consigli utili per creare progetti sostenibili e finanziabili, forniranno spunti interessanti a chi incontra sempre più spesso ostacoli con l’accesso al credito, a chi non può investire o rinnovare la produzione, a chi non può diversificare l’offerta per mancanza di liquidità. Insomma i fondi europei sono un’opportunità reale per imprese ed enti locali.

Inaugurato il Parco Storico della Linea Bernhardt: oltre cinquanta turisti al tour fra Venafro, Rocchetta al Volturno e Castel San Vincenzo

museo winterline venafroSono stati oltre cinquanta i turisti che ieri, in occasione del tour che ha attraversato i centri di Venafro, Rocchetta al Volturno e Castel San Vincenzo, hanno preso parte all’inaugurazione del progetto turistico “Parco Storico della Linea Bernhardt”, ideato dai giornalisti Roberto Colella e Davide Vitiello, con l’obiettivo di contribuire a rilanciare il turismo storico-militare in Molise. La linea Bernhardt era infatti una fortificazione difensiva costruita dall’esercito tedesco durante la campagna d’Italia della Seconda Guerra Mondiale, allo scopo di arrestare l’avanzata degli alleati nei territori compresi nell’altissima valle del Volturno. Per la precisione il Molise è stato attraversato da ben quattro linee tedesche: Bernhardt, Gustav, Viktor e Barbara. Il progetto del Parco Storico della Linea Bernhardt intende incentivare il micro-turismo legato allo straordinario tessuto di forme e di opere ancora leggibili sul territorio lungo il Volturno e le Mainarde, nonché ai tanti musei qui presenti, a cominciare dal Museo Winterline di Venafro e dal Museo Internazionale delle Guerre Mondiali di Rocchetta al Volturno, luoghi nei quali sono custoditi cimeli e testimonianze di indubbio rilievo storico e scientifico. inaugurazione parco storico linea bernhardt 2Tante le delegazioni di associazioni che hanno preso parte al I tour del Parco Storico della Linea Bernhardt. Tra loro una rappresentanza dell’Associazione Combattenti e Reduci di Larino, interessata a creare un rapporto di stretta collaborazione sul tema del turismo storico-militare con le associazioni culturali che operano nell’alta valle del Volturno, oltre al Centro Studi V. Fusco, Auser, Fondazione Michelino Trivisonno Onlus, Associazione Italiana Insegnati di Geografia, Associazione Culturale “La Terra” e San Giacomo UnicaMENTE. Presente inoltre una delegazione proveniente da Pietracupa, Comune capofila del Parco delle Morge Cenozoiche del Molise, guidata dal Sindaco Camillo Santilli. Una rete in continuo movimento sull’intero territorio regionale e che cresce ogni giorno di più grazie a decine e decine di associazioni, imprese, amministratori, giovani professionisti che condividono idee e progetti concreti per rilanciare il Molise partendo dalla cultura e dal turismo.

inaugurazione parco storico linea bernhardt

 

 

 

 

 

museo winterline venafr2

 

 

 

Abbazia di San Vincenzo al Volturno, passo in avanti verso il riconoscimento Unesco. Incontro positivo con gli amministratori

Un importante passo nel lungo cammino per ottenere il riconoscimento più ambìto per un sito archeologico è stato compiuto ieri a San Vincenzo a Volturno, un incontro con l’arch. Riccio, responsabile dell’ufficio per le candidature UNESCO del MIBACT, il dott. Longo, consulente per le candidature UNESCO, il prof. Marazzi, responsabile degli scavi da 33 anni, il delegato dall’abate di Montecassino, i sindaci di Rocchetta al Volturno e Castel San Vincenzo, e il consigliere Nico Ioffredi per conto della Regione Molise. Il complesso monumentale, che sta anno dopo anno rivelando la sua imponenza grazie agli scavi attivi dal 1980, si propone, insieme ad altre 7 abbazie benedettine, come candidato al riconoscimento di sito culturale UNESCO. “Siamo orgogliosi di avere questa opportunità e pronti a collaborare per il raggiungimento di un così prestigioso traguardo che porterà nuova linfa agli studi storico-archeologici nonché un impulso importante per la visibilità dell’Alto Molise”, il commento di Ioffredi.

Parco storico della Linea Bernhardt, inaugurazione progetto a Rocchetta a Volturno

Domenica 18 Settembre verrà ufficialmente inaugurato il progetto turistico “Parco Storico della Linea Bernhardt” nell’Alta valle del Volturno, attraverso un tour alla scoperta dei luoghi, percorsi e musei della Seconda Guerra Mondiale in Molise. L’obiettivo ambizioso degli ideatori del progetto, Roberto Colella e Davide Vitiello, è contribuire a rilanciare il turismo storico-militare in Molise. La linea Bernhardt era una fortificazione costruita dall’esercito tedesco durante la campagna d’Italia della seconda guerra mondiale allo scopo di fermare l’avanzata degli alleati. Per la precisione il Molise è stato attraversato da ben quattro linee: Bernhardt, Gustav, Viktor e Barbara. Il progetto del Parco Storico della Linea Bernhardt punta allo sviluppo del micro-turismo legato tra l’altro ai vari musei militari presenti nella Valle del Volturno, a cominciare da quello di Venafro, davvero superlativo, ma anche Scapoli, Filignano, Rocchetta e i sentieri lungo le montagne come Monte Marrone. Sul territorio lungo il Volturno e le Mainarde, la memoria storica della guerra costituisce un tessuto di forme e di opere ancora straordinariamente leggibili, che una volta riscoperte e valorizzate possono divenire un prezioso codice interpretativo delle vicende della nostra storia. Sono diverse le finalità del progetto: conservare e rendere leggibili i connotati riconoscibili della vicenda storica del territorio; ricercare la qualità dell’ambiente storico, naturale e antropizzato, favorendo la sua corretta fruizione collettiva; individuare le azioni necessarie alla valorizzazione turistica mediante la messa in atto di specifici piani; organizzare le forme di gestione del sistema con l’ausilio di guide turistiche e strutture ricettive; inglobare il recupero della linea Bernhardt in chiave turistica facendola rientrare in una rete nazionale già esistente e collaudata. Di seguito l’itinerario completo del tour in programma domenica 18 Settembre:
Ore 8:00 partenza in autobus da Larino, Piazza del Popolo; successivi punti fermata autobus:
ore 8:30 viadotto Ingotte, Ristorante “Il Mulino”;
ore 8:35 Ex Motel Roberto, SP Fossaltina.
I luoghi interessati saranno Venafro con la visita al borgo, ai monumenti simbolo della città e al Museo Storico-Militare Winterline. A seguire ci si sposterà alla volta di Rocchetta al Volturno con la visita al borgo e al Museo Internazionale delle Guerre Mondiali. Sosta a Castelnuovo al Volturno, centro interamente distrutto durante i bombardamenti alleati del 1944. Per finire Castel San Vincenzo con visita al borgo, all’Abbazia di Castel San Vincenzo e passeggiata naturalistica lungo le rive del lago. Per info e prenotazioni è possibile contattare i seguenti recapiti: Vincenzo 335 728 5307; Davide 347 17 25176; Roberto 328 8627594

Turismo storico-militare: premiato l’impegno di Colella

Sviluppare il turismo di nicchia in un circuito nazionale. Importante riconoscimento in ambito turistico nazionale per Roberto Colella, giovane professionista molisano impegnato da tempo in attività di progettazione in un settore in costante crescita a livello globale e di fondamentale importanza per le prospettive di sviluppo economico e occupazionale del Molise. Colella ricoprirà l’incarico di Ambasciatore Storico per il primo Tour Operator nazionale specializzato nel turismo storico e militare, con sede a Varese. Un impegno finalizzato a procacciare turisti e promuovere una serie di pacchetti ai quali si sta già lavorando. Colella ha annunciato infatti che a breve verrà inserito un primo tour storico-militare in Molise lungo l’incantevole percorso del Parco Storico della Linea Bernhardt, il progetto ideato da Colella insieme a Davide Vitiello con l’obiettivo di recuperare a fini turistici l’importante linea difensiva costruita dall’esercito tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale. A ciò si lega la realizzazione di un circuito per la promozione dei musei e delle numerose testimonianze storiche ancora presenti nell’alta Valle del Volturno. I Comuni interessati dal progetto del Parco Storico della Linea Bernhardt sono quelli di Venafro, Conca Casale, Rocchetta al Volturno, Filignano, Cerro al Volturno fino al Sangro.

Angela di Rocchetta a Volturno ad un passo dalla finale dell’Eredità

Angela di Rocchetta a Volturno ad un passo dalla finale dell’Eredità. Bellissima gara quella disputata dalla concorrente pentra alla nota trasmissione di Rai Uno dove ha dato prova di grandi capacità. Ad inizio partita la molisana, giocando col tema degli animali in letargo, non raddoppia il proprio montepremi passando poi al gioco del vero o falso. Accede con successo anche ai giochi successivi superando indenne anche il dito puntatole contro dal concorrente Gianni. Al triello la sfida si fa serrata ma la molisana sfiora per u soffio l’opportunità di diventare campionessa. Ottima prova per Angela che torna soddisfatta nella sua Rocchetta portando con sé una bellissima esperienza.

20160131_190737-1

20160131_192157-1

20160131_193525-1

Bianco risveglio per il Molise, le previsioni meteo: ‘Continuerà a nevicare’. Ecco le scuole chiuse domani

neve 2016 2 (4)Un bianco risveglio per il Molise quello di questa mattina, domenica 17 gennaio, dopo che per giorni gli esperti meteo avevano annunciato imminenti nevicate. Circa 20 centimetri hanno coperto Campobasso e dintorni, l’area matesina, della Valle del Tammaro, del Molise centrale, del Fortore, dell’isernino, dell’alto Molise e delle zone circostanti.
Mezzi spazzaneve e spargisale al lavoro per garantire la viabilità che ha subito lievi rallentamenti. Si raccomanda precauzione e molta attenzione alla guida.
Le previsioni meteo annunciano ulteriori nevicate almeno nelle prossime 24 ore con la coltre bianca che potrebbe arrivare anche a 50 centimetri. Dando uno sguardo alle temperature, nel campobassano il termometro segnerà tra i -1 e i -10 gradi. Più caldo nell’isernino dove la colonnina di mercurio oscilla tra i 2 e i -10 gradi. Leggere spolverate anche in basso Molise ma le temperature restano “alte”, tra i 3 e gli 8 gradi.
Intanto giungono le prime comunicazioni ufficiali da parte dei comuni che per la giornata di domani, lunedì 18 gennaio, hanno disposto la chiusura delle scuole. Di seguito l’elenco (in fase di aggiornamento):

Acquaviva Collecroce
Agnone
Bagnoli del Trigno
Baranello
Belmonte del Sannio
Bonefro
Busso (chiusura disposta anche per martedì 19 gennaio)
Carovilli
Campobasso
Campodipietra
Campolieto
Capracotta
Carovilli
Casacalenda
Castellino del Biferno
Castelmauro
Castropignano
Cercemaggiore
Cercepiccola
Civitanova del Sannio
Colletorto
Ferrazzano
Fossalto
Frosolone
Gambatesa
Gildone
Guardiaregia
Jelsi
Larino
Limosano
Macchiagodena
Macchia Valfortore
Mafalda (chiusura disposta anche per martedì 19 gennaio)
Matrice
Mirabello Sannitico
Miranda
Monacilioni
Montagano
Montecilfone
Montefalcone nel Sannio
Montenero di Bisaccia
Montorio nei Frentani
Morrone del Sannio
Oratino
Palata
Petrella Tifernina
Poggio Sannita
Riccia
Ripalimosani
Ripabottoni
Roccavivara
Rotello
Salcito
San Felice del Molise
San Giuliano del Sannio
San Giuliano di Puglia
Sant’Elia a Pianisi
Santa Croce di Magliano
Sepino
Spinete
Tavenna
Torella del Sannio
Toro
Trivento
Tufara
Ururi
Vastogirardi
Vinchiaturo

Sospese anche tutte le attività didattiche nelle sedi universitarie di Campobasso, Pesche e Termoli.
Le lezioni riprenderanno regolarmente il giorno martedì 19 gennaio, salvo eventuali ulteriori necessità in relazione alle condizioni climatiche. Sarà data tempestiva comunicazione, anche a seguito delle attività di verifica in merito ad eventuali danni subiti dagli edifici in relazione alle scosse sismiche registrate nei giorni scorsi. Sarà pertanto consentito l’accesso alle strutture dell’università (sedi di Campobasso, Pesche e Termoli) soltanto al personale docente e tecnico-amministrativo.

GALLERIA FOTOGRAFICA (La foto in evidenza in copertina è tratta da Facebook – Paolo D’Errico)

Volturniadi 2015, Scarabeo: ‘Sport, divertimento e promozione turistica’

Il 7 agosto 2015 è previsto l’inizio delle “Volturniadi 2015”, manifestazione organizzata da alcuni Comuni della Valle del Volturno, il consigliere regionale Massimiliano Scarabeo elogia gli organizzatori: “va sottolineato l’impegno degli organizzatori per l’aiuto che le “Volturniadi” possono dare allo sviluppo del nostro territorio. L’idea di unire le forze e superare gli sterili campanilismi che spesso isolano le comunità, ha portato i Comuni di Rocchetta, Cerro, Scapoli, Castel San Vincenzo e Pizzone, a raggiungere l’obiettivo di gettare le basi per uno sviluppo turistico-culturale della Valle del Volturno. Le “Volturniadi” oltre ad essere un appuntamento di sport e puro divertimento, sarà un’occasione importante per dare a questa parte di territorio Pentro, un’ampia visibilità non soltanto entro i confini regionali. Il turismo, su cui il Molise deve puntare molto, passa anche attraverso questo tipo di manifestazioni che rappresentano una spinta all’incremento della promozione del nostro territorio, per questo motivo, va ampiamente evidenziato l’impegno degli organizzatori che non si sono risparmiati e nello stesso tempo va confermata la disponibilità della Regione Molise nel sostenere queste manifestazioni.