Segue due donne in centro armato di coltello, tempestivo intervento della Polizia

Armato di coltello, segue due donne che passeggiavano tranquillamente lungo corso Vittorio Emanuele II a Campobasso. E’ quanto accaduto nella serata di ieri, 17 luglio, nel pieno centro del capoluogo. Le due donne, accortesi della presenza dell’uomo che stringeva in mano la lama, impaurite sono riuscite a contattare la Polizia giunta tempestivamente sul posto con la squadra Volante. Gli agenti hanno fermato l’uomo, un giovane di Sassinoro, per poi condurlo in Questura. Il giovane è stato denunciato per porto abusivo d’arma bianca.

APPROFONDIMENTI: Nella giornata di ieri, personale della Polizia di Stato in servizio di controllo del territorio, interveniva in questo corso Vittorio Emanuele ove era stato segnalato un uomo in strada intento a minacciare con un coltello un cittadino.
La pattuglia della Squadra Volante, intervenuta prontamente, costatava la presenza di due individui che discutevano animatamente, uno dei quali appariva in un evidente stato di agitazione.
L’altro soggetto, in qualità di persona offesa, riferiva di essere stato minacciato poco prima con un coltello dall’uomo, ancora li presente, allorquando , dopo essersi qualificato come appartenente alla Polizia Penitenziaria, era intervenuto in difesa di alcune sue amiche che poco prima, mentre passeggiavano per il centro cittadino, erano state importunate dall’uomo armato. Quest’ultimo al termine della sua azione intimidatoria, condotta anche con minacce verbali di future ritorsioni nei confronti dell’agente, aveva riposto il coltello nella tasca dei pantaloni.
Gli operatori della volante, in virtù di quanto segnalato, procedevano ad una perquisizione personale nei confronti dell’uomo rinvenendo un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 25 cm che veniva sottoposto a sequestro.
L’uomo, successivamente accompagnato presso gli uffici della Questura per ulteriori accertamenti veniva deferito alla competente autorità giudiziaria per i reati di minacce a pubblico ufficiale e porto abusivo di arma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.