Tenta di togliersi la vita lanciandosi in un pozzo pieno d’acqua, donna 50enne salvata dai Vigili del Fuoco. Ricoverata in condizioni critiche. VIDEO

Share: Ore 13.20. Una 50enne è stata salvata dai Vigili del Fuoco, che hanno tirato la […]

Ore 13.20. Una 50enne è stata salvata dai Vigili del Fuoco, che hanno tirato la donna fuori da un pozzo pieno di acqua dove la stessa rischiava di morire per ipotermia. L’episodio si è verificato intorno alle 11 e 30 a Castropignano (in via Berlinguer), dove la signora risiede. A dare l’allarme sarebbe stato il proprietario del terreno dove si trova il pozzo, i Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Campobasso sono giunti sul posto e si sono calati all’interno della struttura artificiale, prelevando la donna e riportandola in superficie. Subito dopo è stata trasportata dal 118 all’ospedale Cardarelli di Campobasso, dove è ora ricoverata in condizioni critiche. Secondo le prime ricostruzioni, si tratterebbe del tentativo di un gesto estremo. Il pozzo in questione sarebbe noto per episodi simili in passato. (Foto archivio)

Aggiornamento – Stamattina, in Castropignano i Carabinieri della locale Stazione, intervenivano, su segnalazione di un cittadino, presso un terreno privato in quanto una signora 50enne italiana era caduta accidentalmente in un pozzo profondo 5 metri, di cui 4 di acqua. Appena giunti sul posto i militari appuravano che detta donna, nonostante un serio stato confusionale, era viva e priva di lesioni visibili e pertanto allertavano immediatamente i Vigili del fuoco di Campobasso nonché personale sanitario. Nell’attesa dei soccorsi, viste le condizioni della malcapitata, un militare della stazione di Castropignano, mantenuto per i piedi dagli altri due, si calava a testa in giù nel pozzo al fine di mantenere la testa della donna, infreddolita e in stato di shock, fuori dall’acqua fino all’arrivo dei soccorsi. Una volta giunti sul posto, i Vigili del Fuoco estraevano la donna che veniva trasportata immediatamente presso l’ospedale Cardarelli di Campobasso dove veniva ricoverata per gli accertamenti del caso. In questa tragica vicenda, soltanto l’immediato intervento dei militari della Stazione Carabinieri di Castropignano dava modo di salvare la vita alla malcapitata che sicuramente non avrebbe resistito fino all’arrivo dei soccorsi.