Tra sputafuoco, acrobati, giocolieri e bolle di sapone rivive il borgo di Mirabello. Successo per il Busker Festival

Share: Chitarre, violini, armoniche e fisarmoniche insieme a spettacoli di magia e teatrali, schatch comici, […]

Chitarre, violini, armoniche e fisarmoniche insieme a spettacoli di magia e teatrali, schatch comici, equilibrismo, giocoleria, stand di artigianato… Le mille e più forme dell’arte hanno preso vita, ieri sera 21 agosto, a Mirabello Sannitico con la suggestiva ed esilarante manifestazione dello “Busker Festival”. Tanti gli artisti di strada che in sette location diverse sparse per il centro storico del piccolo comune della Valle del Tammaro hanno intattenuto il ricco pubblico accorso all’evento, non intimoriti affatto dalla battente pioggia che nel pomeriggio ha interessato buona parte del Molise. Tra i presenti anche il consigliere regionale Nico Ioffredi.
Dopo alcune esibizioni musicali, la serata ha preso la piega di un vero e proprio circo itinerate con acrobazie e equilibristi. In questa categoria, tra gli altri, spicca la giovane danzatrice volante “Ilaria Maggiorano” che ha letteralmente lasciato il pubblico a bocca aperta e col naso all’insù. Spettacoli divertenti, magici ed affascinanti che hanno visto in più occasioni la partecipazione ed il coinvolgimento attivo del pubblico con una giostra di spettacoli acrobatici, clownerie, musica, teatro nuovo circo, di giocoleria e di ‘sputafuoco’ con “Giovanni Nullemai”, oltre all’incantevole numero con gigantesche e scintillanti bolle di sapone dell’artista Sara Amitrano, in arte “Canarina”, nota anche per l’apparizione in “Youth”, l’ultimo film del premio oscar Paolo Sorrentino. Non sono mancati spettacoli teatrali svolti nei pressi della biblioteca comunale di Mirabello.

E in più giocoleria comica con la Compagnia Poliwedrici, teatro con lo spettacolo “Le voci di Giò” di Eduardo Ricciardelli con Mariateresa Pascale, musica balcanica con East Van, teatro canzone Gianluca Secco Voce, improvvisazioni jazz-blues con il sassofonista Errico De Fabritiis.
L’evento “Arte in Strada” è stato organizzato dall’Associazione Culturale Procult e realizzato con il contributo del Comune di Mirabello Sannitico e la direzione artistica di ScuderieMArteLive, spin off del festival multidisciplinare romano MArteLive (www.martelive.it), dal 2001 protagonista della scena artistica emergente italiana.
Ma cos’è un Busker? Un artista di strada (in inglese, busker) è un artista che si esibisce in luoghi pubblici (piazze, zone pedonali, strade) richiedendo un’offerta. Le esibizioni sono molto varie e l’unica costante è quello di offrire al pubblico uno spettacolo d’intrattenimento. Oggi gli artisti di strada sono molto più rari di un tempo, quando non vi erano radio o televisione e gli spettacoli di strada costituivano un’attrattiva immancabile in ogni festività. Con Arte In Strada gli organizzatori si propongono di riscoprire questa figura storica in chiave moderna offrendo uno spazio bello e suggestivo come Mirabello Sannitico.
Spettacoli magici in scenari d’altri tempi, quelli del centro storico, che hanno dato una luce diversa non solo al borgo ma all’intera cittadina, capace di metter su un’iniziativa che, nell’era ipertecnologica e realistica a cui siamo abituati, è ancora in grado di far viaggiare l’immaginazione sottolineando e mettendo a nudo i talenti di tanti giovani che con dedizione, sacrifici e passione coltivano i propri sogni.